Aumentare i follower Instagram con InstaZood

Aumentare i follower Instagram con InstaZood Marco Bellu https://www.marcobellu.it/author/marco/

Può un bot instagram semplificare la vita?

Sì, un bot instagram può davvero rendere più facile il lavoro di un SMM. Chi si occupa di social media marketing sa quanto sia necessario avere una base di  follower molto ampia per veicolare il messaggio del prodotto che si cerca di promuovere. I follower non bastano mai, se si tratta di un brand nuovo poi diventa indispensabile agire su due fronti:

    • incrementare le visualizzazioni di ogni singolo post
    • incrementare il numero dei follower 

le due cose però, anche se vanno di pari passo sono in realtà distinte.

Infatti per avere un gran numero di visualizzazioni per singolo post è sufficiente (più o meno) pubblicare post a pagamento sulla piattaforma Facebook ADV avendo cura di selezionare bene il target, proporre un contenuto molto ben confezionato e avere un budget adeguato, a questo dedicherò un apposito articolo.

Ma se si vuole poter contare su una brand awareness molto ampia non si può prescindere dal numero di followers e qui diventa più difficile a causa di una serie di meccanismi anche psicologici che condizionano le azioni degli individui quando sono sui social media e su instagram in particolare.

Non entro nel dettaglio di questi meccanismi psicologici sui quali farò a breve un post di approfondimento, ma voglio andare subito al sodo.

Ultimamente un’azienda cliente mi ha richiesto un deciso aumento dei followers sulla sua piattaforma social ed in particolare su Instagram. Abbiamo studiato un po’ il problema ed ho deciso di impiegare un servizio molto interessante del quale ho letto in diversi post di colleghi sia in Italia che all’estero. 

Si tratta di Instazood che in buona sostanza è un bot instagram, cioè un sistema automatizzato che fa quello che fareste voi sul vostro account di Instagram: cioè segue le pagine, mette i like, commenta e smette di seguire. Fa tutto questo secondo delle regole che vengono impartite da un pannello di controllo, è molto personalizzabile ed efficace.

Anche in Italia alcuni esperti della piattaforma Instagram hanno iniziato a proporre corsi e strategie per migliorare le performance del proprio account e naturalmente hanno anche realizzato recensioni sui vari strumenti, sia di pubblicazione, sia di analisi oltre che come in questo caso di automazione. 

Anche se esistono diversi servizi (bot) che automatizzano il lavoro su instagram e io ho deciso di utilizzare InstaZood per via della sua semplicità d’uso e per il costo non eccessivo. Poiché Instagram non gradisce molto questi meccanismi ogni tanto ne banna qualcuno per cui è possibile che in futuro io mi sposti su altri servizi analoghi. 

Insieme a Sara lo abbiamo testato sulla nostra pagina viaggioinsardegna, e adesso lo stiamo impiegando sulle pagine di alcuni clienti.

Prima cosa i contenuti

Come  in tutte le attività di marketing il prodotto è la prima cosa e la pagina Instagram non fa eccezione: è possibile avere molti follower e un grande engagement se e solo se i contenuti sono di alto livello e postati con una buona frequenza. 

La prima regola è ovvia, una pagina che non piace smetterà di essere seguita per quanto noi possiamo fare per stimolare la curiosità di un potenziale follower se poi il nostro feed è scadente perderemo visite.

La seconda regola cioè postare frequentemente è legata all’algoritmo di Instagram che nel tempo è cambiato, più volte. I contenuti delle pagine che aggiornano più spesso vengono mostrati più di frequente, come anche quelli delle pagine che gradiamo di più.

Riassumendo: non perdete di vista i contenuti, anzi proprio grazie a un bot instagram potrete concentrarvi di più sulla loro efficacia.

InstaZood funziona?

Quanto è efficace?

Secondo me molto efficace, forse ci sono servizi più efficaci ma io trovo che abbia un ottimo rapporto qualità prezzo. Qui sotto un esempio su una pagina con pochi follower.

Statistiche InstaZood

Le statistiche in una settimana su una pagina con pochi follower

Quanto costa?

Ci sono diversi piani tariffari a seconda del tipo di servizio che si desidera avviare e sono ampiamente personalizzabili, tutti hanno in comune la possibilità di essere testati per tre giorni in maniera gratuita.

Il piano base, il bot instagram costa 9,99$ al mese e comprende Auto Follow, Auto like, Auto comment, Auto Unfollow e activity filters gli altri sono più specifici ed evoluti ma ognuno può trovare quello che si adatta meglio.

Provare Instazood

InstaZood è piuttosto semplice da capire e da usare, l’interfaccia è in Inglese e diverse altre lingue, non c’è per ora in Italiano ma è davvero intuitiva, io consiglio di partire piano piano con i servizi di base e poi man mano se serve salire di livello. 

Lo potete provare per tre giorni a questo indirizzo: https://instazood.com Lo consiglio vivamente,  se poi avete dei dubbi o domande esiste un blog di approfondimento ed anche io cercherò di rispondere tempo permettendo alle vostre domande qui nei commenti.

Se invece desideri una gestione professionale della tua pagina Instagram possiamo avviare un percorso insieme. Compila il form nei contatti e fisseremo un incontro per con una consulenza gratuita e senza impegno.

Ti è piaciuto il post? Condividilo!

2 Commenti

  1. Pierpaolo Rispondi

    HO provato INSTAZOOD. e seguito tutte le direttive: non è successo nulla! Anzi premendo le due freccette in tondo vicino al numero dei “seguaci” mi sono aumentati “a seguire” (following) di 200. Che significano queste freccette?

    1. Marco Bellu

      Le freccette in tondo sono solo un pulsante per aggiornare i dati e mostrare il numero effettivo di following (profili seguiti) e followers (profili che ci seguono).
      a seconda delle impostazioni possiamo determinare l’automatismo secondo il quale smettiamo di seguire i profili al fine di non sovraccaricare il nostro account.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contatti