Network marketing su Instagram: spam e bot

Il mio Instagram è personale

La mia pagina Instagram è una pagina personale che uso solo per condividere momenti con i miei amici e con chi ha piacere di vedere le fotografie che scatto nel mio tempo libero.

Non seguo molte persone e ricambio solo se in qualche modo c’è affinità o se la pagina mi interessa. E comunque c’è sempre un periodo di prova di qualche ora/giorno. La conseguenza è che mi seguono in pochi dal momento che uso pochi hashtag e non pubblicizzo la mia attività.

Naturalmente non mi stupisce che qualcuno mi segua solo con l’obiettivo di acquisirmi come follower, ma ieri è successo un fatto insolito e così ne voglio parlare un po’.

Follower che aumentano in modo sospetto

Forse a seguito di un post efficace ho iniziato a vedere un forte movimento sulla mia pagina: sono passato in una mattinata da circa seicento follower a oltre settecento. Un incremento di quasi il 16% in una giornata! Significa fare il raddoppio in meno di una settimana che è davvero un bel risultato. Davvero fuori dal comune.

Ho subito notato però, che molti dei nuovi follower avevano caratteristiche comuni. E sospette.

Bio molto simili tra loro e tutti dicevano di essere “imprenditori digitali” figuravano hashtag come lifestyle, travel, business, ecc ecc. Ne avrete visti anche voi. Tutti nella bio invitavano al contatto per potermi spiegare come si poteva guadagnare tramite Instagram, con affiliazioni simili, tutti con frasi motivazionali più o meno trite e ritrite.

Poi a metà mattinata è arrivato un DM da una certa @delleacarla e diceva:

Ciao Marco Benvenuto tra i miei followers :) Di cosa ti occupi nella vita? Voglio subito farti un regalo di benvenuto e visto che siamo qui su Instagram beccati questo corso gratuito che ti spiegherà come guadagnare da questo social

– @delleacarla

e allegato c’era il link di questo InstantK con scritto Iscriviti gratis al corso di… e il resto era tagliato ma non avendo cliccato non saprei dire di che cosa si tratta.

La landing page di questo infoprodotto

Per gentilezza ho risposto, e siccome non avevo molto tempo ho semplicemente lasciato il link al mio sito in modo che potesse vedere di che cosa mi occupo.

Grazie sei molto gentile sul mio sito www.marcobellu.it trovi tutte le info su di me.

– @Io

Dopo pochi minuti mi arriva la risposta:

Ti ringrazio ma sono io a darti le info

– @delleacarla

Sono rimasto un minuto buono a cercare di capire se mi stesse prendendo in giro.

Poi ho fatto l’unica cosa sensata: l’ho segnatala e Instagram ne ha bloccato (temporaneamente) il profilo in pochi minuti, evidentemente non ero stato il solo a farlo.

Quindi, ricapitolando:

La tizia in questione stava usando quasi sicuramente un bot e fa parte di una rete di pagine che partecipa a qualche tipo di business online, una sorta di networking, probabilmente la versione social dei vecchi multilevel marketing.

La cosa che mi ha colpito è stata la maleducazione e l’atteggiamento aggressivo. Per questo l’ho segnalata e invito anche voi a non mettervi problemi con chi spamma: segnalate a manetta!

Tralascio il fatto che questa persona non ha nemmeno avuto il buon senso di cercare di capire che lavoro faccio.

Networking e spam: un tema da approfondire

C’è un altro aspetto che però ho trovato interessante e che nei prossimi giorni cercherò di approfondire: voglio capire chi sono e cosa fanno questi “imprenditori digitali” su Instagram.

Vedo che hanno molti follower, spesso molte migliaia, ma leggendolo i profili e guardando le loro pagine a me sembrano casalinghe e studenti che cercano di arrotondare con un sistema piramidale di affiliazione.

Si autodefiniscono Marketer, ok voglio capire bene cosa c’è dietro e se è la solita fuffa per gonzi, cosa di cui sono quasi sicuro.

Quindi credo che adesso darò in pasto qualcuno dei loro hashtag a dei software di network analysis e cercherò di tirar fuori qualche grafo per avere un’idea più chiara del fenomeno.

Stay tuned, a presto…