Quanto costano cinque pagine sul web?

Quanto costano cinque pagine sul web? Marco Bellu https://www.marcobellu.it/author/marco/

Ciao! Mi conosci già come Consulente Web e sai che gestisco diversi siti internet, compreso quello della mia agenzia, per cui sai che conosco bene i costi che sostiene un’azienda ogni anno per farsi conoscere e per tenere alto il livello di traffico e di attenzione dei propri potenziali clienti.

5 euro

In questo articolo voglio metterti, diciamo così, la pulce nell’orecchio e darti qualche utile informazione.

Hai mai avuto l’impressione che il tuo sito fosse troppo simile a quello dei tuoi concorrenti e che il tuo fornitore web sia troppo caro?

Hai mai avuto la sensazione che certi servizi fossero vecchi e che “la carta non la legge più nessuno?” o che “tutti ormai usiamo il telefonino anche per internet?”

Quando facevo il consulente web in azienda, questa frase me la sentivo dire spesso, quando affiancavo gli agenti e poi anche da venditore, ma non era sempre possibile spiegare come mai ogni anno pur col sito già realizzato si continuasse a spendere la stessa cifra o più.

Non è un segreto, il mantenimento di un dominio con lo spazio illimitato, caselle mail illimitate, antivirus, antispam e backup non costa più di 100 € l’anno.

Sono certo che sarai d’accordo con me, che se un sito è ben fatto non devi rifarlo ogni anno, e soprattutto, non devi pagarlo nuovamente ogni anno, una Web Agency “normale” fa pagare solo gli interventi su richiesta, ed il rinnovo costa pochissimo.

Quindi, cosa giustifica il prezzo che paghi? Non hai l’esclusiva, guarda la tua concorrenza, non hanno forse siti uguali al tuo?

Facciamo insieme due conti:

un sito di base, di quelli tutti uguali, che hanno tutti, ha normalmente un menu con queste sezioni:

HOME | CHI SIAMO | COSA FACCIAMO | DOVE SIAMO | CONTATTI

Nella migliore delle ipotesi arriviamo a 10 pagine in tutto, e tutto questo per la modica cifra di…? Se va bene circa 500€ + IVA cioè dai 50 agli oltre 100 Euro a pagina! Se poi è un sito “personalizzato” si arriva a cifre importanti, 3-4000 Euro, ma la sostanza non cambia.

Cioè non cambia il fatto che ogni anno sborsi la stessa cifra.

Ma forse ci sono dei servizi aggiuntivi che fanno parte del pacchetto…

Ok, allora vediamoli insieme:

Forse ci sono le inserzioni su qualche elenco (anche online), ma sai che volendo l’inserzione base, quella di diritto non costa nulla, basta essere iscritti alla camera di commercio, avere una utenza telefonica fissa e se siete pochi in città sarai comunque visibile.

E comunque la gente cerca soprattutto su Google, tu stesso cerchi soprattutto su Google, la percentuale di ricerche in Italia che partono da Google è di oltre il 90%. Google ha un fantastico servizio per la visibilità e la reperibilità delle aziende, con mappe interattive e che sui cellulari diventano un vero navigatore, si chiama Google Places e io i miei clienti li posiziono li, naturalmente mi faccio pagare è il mio lavoro, ma so che funziona egregiamente.

Se invece fai affidamento sull’elenco telefonico per essere trovato, puoi smettere di leggere perché non sei un mio potenziale cliente, per ora.

Ancora, potresti avere dei prodotti per aumentare il traffico sul tuo sito derivati da Google Adwords, hanno vari nomi a seconda del fornitore ma si tratta sempre di impacchettamenti del prodotto di Google. E il tuo fornitore ci deve guadagnare ovviamente, hai chiesto quanto è il ricarico sul costo dei click? Te lo dico io, circa il 30% (non è un segreto nemmeno questo, lo trovi nei report che ti arrivano via mail).

E l’attivazione del servizio (che se lo fai da te su Google non si paga), quanto incide sul costo finale?

E poi, se per caso avessi bisogno di qualche keyword particolare, oppure di una keyword ”negativa” ? Niente, non sono previste, se non per i clienti Top che investono cifre con quattro o cinque zeri.

Hai poi, mai chiesto a qualcuno che vende pacchetti di annunci Pay per Click su Google di farti vedere il suo account di Adwords per impostare insieme una campagna di annunci?

Una ulteriore informazione, il metodo Pay per click non è l’unico modo per gestire il traffico a pagamento, un albergo potrebbe desiderare per esempio un sistema Pay per Action in cui paga solo se la prenotazione va a buon fine, ma questo nei pacchetti non è possibile.

Potresti anche avere qualche forma di pubblicità sui social network, anzi siamo precisi: solo su Facebook e solo come pacchetti di click alla tua fanpage, mentre l’offerta pubblicitaria su Facebook è enorme poco costosa, e variegata, insomma c’è un mondo da scoprire e reti che magari conosci già ma che ancora non usi affatto come Instagram, Twitter, Pinterst ecc.

Ma torniamo ai siti web:

Dopo quanto tempo dalla firma sei online, un mese? Per dieci pagine? E se fossero cento pagine quanto ci vorrebbe? Poi magari circa un mese o due prima della scadenza contrattuale torna un venditore per rivenderti… il tuo sito.

Ma non è passato neanche un anno, il che vuol dire che se va così, ogni cinque-sei anni te ne sei bruciato uno, o sbaglio?

Credo che un buon lavoro non si debba rifare nuovo ogni anno, guarda i siti delle grandi aziende, fanno solo piccoli miglioramenti, aggiornamenti ma non rivoluzioni così migliorano sempre e spendono meno.

Se anche tu vuoi spendere meno, (e meglio) potresti considerare l’opportunità di affidare la tua comunicazione a qualcuno che internet lo fa davvero e non lo vende soltanto, uno come me.

Condividi:

Contattami