Il blog non è un’arena

E neanche i social dovrebbero esserlo ecco perchè moderiamo i commenti.

La Corte di Cassazione con una sentenza innovativa ha sancito che i gestori dei siti anche non professionali sono responsabili dei commenti dei loro lettori, anche di quelli non anonimi e di conseguenza potrebbero rischiare una condanna per diffamazione (in concorso):
http://www.repubblica.it/tecnologia/2017/01/02/news/la_cassazione_i_siti_sono_responsabili_per_i_commenti_dei_lettori_-155302285/ .

Leggi tutto…